Panoramica:

martedì 15 dicembre 2009

SCOPERTI FORSE DEI MICROORGANISMI DALLA NASA SULLA LUNA

Due giorni fa precisamente sabato 12 dicembre 2009 il sito web DNAIndia.com ha pubblicato il seguente articolo







http://www.dnaindia.com/scitech/report_indian-scientists-detect-signs-of-life-on-moon_1322785





dai toni molto colorati e pieni di sensazione. Vorrei riassumerne il succo portando alla luce i fatti.



Dunque, l'argomento è la Luna e la sonda Chandrayaan-1, la prima missione spaziale indiana ad aver orbitato intorno al nostro satellite.



La notizia è che gli strumenti scientifici a bordo di Chandrayaan-1 avrebbero registrato la presenza di composti organici sulla superficie lunare. Questi composti sono molecole in cui vi è presente il Carbonio, mattone fondamentale della vita sulla Terra.



Surendra Pal, direttore associato del Satellite Satellite Centre dell'Agenzai Spaziale Indiana (ISRO), ha dichiaro che le firme di tali composti sono stati rilevati dallo spettrometro di massa a bordo del Moon Impact Probe (MIP), il piccolo payload a bordo di Chandrayaan-1 e fatto impattare sulla superficie lunare il 14 novembre 2008, vicino al polo sud lunare. I dati ottenuti sono stati inviati a Terra nei momenti precedenti alla distruzione del payload stesso.



Il direttore dello space physics laboratory dell'ISRO R. Sridharan il quale dirige il team di scienziati che analizzano i dati di MIP ha dichiarato: "E' troppo presto per dire qualunque cosa".



L'articolo di DNAIndia dice poi genericamente di aver avuto conferma dei rilevamenti intervistando altri "non precisati" scienziati della missione Chandrayaan-1, i quali avrebbero dichiarato: "Sono stati osservati certi numeri atomiche che indicano la presenza di componenti a base carbonio. Questo suggerisce la possibilità della presenza di materia organica sulla Luna".



Gli scienziati della missione Chandrayaan-1 stanno analizzando i dati ed uno di questi (anch'esso non precisato) avrebbe detto: "Potrebbe trattarsi di comete o meteoriti che hanno depositato la materia [i composti organici rilevati] sulla superficie lunare [...] ma la presenza di larghe falde di ghiaccio nelle regioni polari della Luna e la scoperta di molecole d'acqua in tali regioni dà credito alla possibilità della presenza di materia organica laggiù".



Ipotesi quindi affascinanti, ma per adesso solamente ipotesi. Curiosamente tracce di aminoacidi e/o loro precursori furono scoperti anche dalle missioni lunari Apollo, ad esempio nei campioni di roccia lunare portati a Terra da Apollo 11.



Questi i fatti presentati. Aspettiamo eventuali nuove notizie e/o ulteriori conferme.

tratto da: http://www.newsspazio.blogspot.com/

0 commenti:

Posta un commento

lasciate pure i vostri commenti! oppure scriveteci per email: a370gradi@yahoo.it

Vetrina Aggiornamenti

Iscriviti per email

Archivio Blog

Blog Archive