Panoramica:

martedì 13 gennaio 2009

SU UN SATELLITE DI GIOVE CI SONO CIVILTA' TECNOLOGICHE?

DI ATLANTIDE

La notizia che vi proponiamo ha 10 anni, ma la fonte primaria che l’ha divulgata sembrerebbe essere autorevole. Una fonte che è sovietica, che è accademica. Una notizia dimenticata ma di estrema importanza, tanto che l’agenzia di stampa “ANSA”, alla data del 15 Gennaio 1998, ne diede ampio risalto. Ecco il testo della notizia dell’epoca:
Il pianeta Giove è abitato da creature intelligenti, che hanno costruito una civiltà complessa sotto il gigantesco strato di ghiaccio che lo ricopre. E’ questa la tesi del professor Boris Rodionov, titolare della cattedra di Astrofisica all’Università di Mosca. Rodionov ha comunicato le sue indagini anche alla NASA, riferisce il quotidiano “Kosmomolskaia Pravda” che ne dà notizia con grande rilievo. In particolare sarebbe abitato il satellite Europa, uno dei suoi sedici pianeti di cui solo quattro di grandi dimensioni. La possibilità di forme viventi su Giove era stata finora esclusa visto che sulla superficie si registrano temperature di 140 gradi sottozero. In realtà gli abitanti di Giove vivono, secondo Rodionov, in gallerie costruite sotto la crosta di ghiaccio che è spessa 200 metri. Le deduzioni di Rodionov nascono dallo studio delle fotografie inviate a Terra dalla sonda spaziale Galileo mandata dalla NASA nel 1989 e che ha raggiunto la destinazione nel 1996. L’esame delle immagini rivela l’esistenza di una colossale città con edifici, autostrade, tubature, dice lo studioso. Gli abitanti attingerebbero energia sfruttando il calore interno del pianeta che nel suo nucleo ha una temperatura di seimila gradi. Giove, coi suoi 778 milioni di Kilometri di distanza dal Sole, è uno dei pianeti più vicini alla Terra e non ha un’atmosfera.

1 commenti:

Posta un commento

lasciate pure i vostri commenti! oppure scriveteci per email: a370gradi@yahoo.it

Vetrina Aggiornamenti

Iscriviti per email

Archivio Blog

Blog Archive