Panoramica:

giovedì 6 gennaio 2011

Scoperta una nuova molecola per razzi green

Razzi spaziali ecofriendly potrebbero presto comparire sulle rampe di lancio, grazie a una nuova molecola, chiamata trinitramide, scoperta dai ricercatori del Royal Institute of Technology (KTH), in Svezia. È composta esclusivamente da ossigeno e azoto, ha la forma di un'elica e potrebbe rendere il combustibile per razzi più efficiente del 20-30 per cento.
“La regola empirica dice che, per ogni aumento del dieci per cento di efficienza del combustibile, il carico del razzo può raddoppiare”, ha spiegato Tore Brinck, docente di chimica-fisica alla KTH, coautore dello studio.
Solo altri otto sono i composti fatti esclusivamente di ossigeno e azoto, e la maggior parte è stata scoperta nel XVIII secolo. La trinitramide è il più grande di questi ossidi di azoto; la sua formula chimica è N(NO2)3. Grazie alla sua stabilità e alla sua particolare composizione, renderebbe il combustibile per razzi non solo più efficiente, ma anche ecologico, diversamente da quelli usati al momento. Per ogni lancio di un navicella spaziale, infatti, vengono rilasciate nell'aria emissioni equivalenti a 550 tonnellate di acido cloridrico concentrato”, ha proseguito Brink.
Il ricercatore stava proprio lavorando con il suo team all'individuazione di un combustibile più efficiente e meno inquinante quando, studiando la scomposizione di un altro composto attraverso calcoli di chimica quantistica, ha scoperto di trovarsi davanti alla nuova molecola.

Fonte

0 commenti:

Posta un commento

lasciate pure i vostri commenti! oppure scriveteci per email: a370gradi@yahoo.it

Vetrina Aggiornamenti

Iscriviti per email

Archivio Blog

Blog Archive