Panoramica:

venerdì 17 settembre 2010

Nel futuro sposteremo gli oggetti con la luce

Hai mai sperato di poter usare un semplice raggio di luce per afferrare un oggetto lontano? Apparentemente, si può fare. Utilizzando solo la luce, dei ricercatori australiani affermano di essere in grado di spostare piccole particelle nell’aria almeno a cinque piedi di distanza. Secondo i ricercatori, è più di 100 volte la distanza raggiunta dalle attuali ‘pinzette ottiche’.

Non un semplice raggio che afferra: il nuovo sistema lavora sparando un raggio laser cavo su un oggetto e lo sposta approfittando delle differenze di temperatura dell’aria. Spostare oggetti con una luce potente non è una novità (i ricercatori hanno usato per molto tempo delle pinzette ottiche per strappare particelle delle dimensioni di un batterio e spostarle di pochi millimetri. Il segretario per l’energia statunitense, Steven Chu, ha vinto il premio Nobel per il suo lavoro con le pinzette ottiche.

Ma Andrei Rhode ed i suoi colleghi dellla Australian National University affermano che il loro dispositivo laser può spostare oggetti di vetro centinaia di volte più grandi dei batteri, e spingerli ad un metro e mezzo (cinque piedi) o più di distanza. Rhode sostiene che il limite di 1,5 metri esisteva solo a causa della grandezza del tavolo su cui ha piazzato i suoi laser, e pensa di poter spostare oggetti fino a 10 metri, o a circa 30 piedi.

Il sistema funziona sparando un raggio laser cavo intorno a piccole particelle di vetro, come illustra ‘Inside Science’. L’aria intorno alla particella si surriscalda, ma il centro cavo del raggio rimane freddo. Le molecole di aria surriscaldata mantengono l’oggetto bilanciato nel centro scuro, ma una piccola quantità di luce penetra nella cavità, scaldando l’aria su un lato dell’oggetto e dandogli una spinta lungo la lunghezza del raggio laser.

Gli studiosi possono modificare la velocità e la direzione dell’oggetto di vetro cambiando la luminosità dei laser. Per funzionare, il sistema necessita di aria surriscaldata o di gas, perciò in questa prima versione non può funzionare nello spazio; però può essere usato sulla Terra per molteplici scopi, come ricerca biologica o spostamento di materiali pericolosi.



0 commenti:

Posta un commento

lasciate pure i vostri commenti! oppure scriveteci per email: a370gradi@yahoo.it

Vetrina Aggiornamenti

Iscriviti per email

Archivio Blog

Blog Archive