Panoramica:

giovedì 3 giugno 2010

A settembre la NASA lancia nello spazio il primo 'Robonauta'

Un robot antropomorfo potrebbe diventare il primo ''robonauta'': la Nasa si prepara a mandarlo entro l'anno sulla Stazione Spaziale Internazionale, della quale e' destinato a diventare un membro permanente con il compito di aiutare l'equipaggio.


Il robot si chiama Robonaut 2, o R2, ed e' stato progettato per lavorare come un uomo: le sue braccia e le mani sono progettati per afferrare gli strumenti che normalmente gli astronauti usano a bordo della stazione spaziale.
E' bianco e pesa circa 140 chilogrammi, ha una testa con un unico ''occhio'' rettangolare e azzurrino, due braccia, due mani e il busto che puo' essere fissato a supporti di tipo diverso, a seconda del modo in cui dovra' essere utilizzato.



E' il risultato del progetto congiunto sviluppato dalla Nasa in collaborazione con la General Motors.



L'obiettivo della Nasa e' lanciare il robot nella missione dello shuttle Discovery Sts-133, in programma in settembre. Prima di diventare a tutti gli effetti un membro dell'equipaggio, Robonaut 2 affrontera' una serie di test che permetteranno di verificarne il funzionamento in condizioni di assenza di gravita'.



Il suo compito definitivo sara' lavorare all'interno del laboratorio americano Destiny, ma non si esclude la possibilita' di poterlo modificare in modo che in futuro sia in grado di muoversi liberamente nella stazione orbitale o di fare passeggiate spaziali. Per il direttore dell'Ufficio della Nasa sull'integrazione dei sistemi per l'esplorazione, John Olson, ''il progetto e' un esempio di come future generazioni di robot potranno essere, nello spazio come sulla Terra, non semplici sostituti dell'uomo, ma compagni di lavoro in grado di dare un supporto''.

tratto da: http://mysterium.blogosfere.it/

0 commenti:

Posta un commento

lasciate pure i vostri commenti! oppure scriveteci per email: a370gradi@yahoo.it

Vetrina Aggiornamenti

Iscriviti per email

Archivio Blog

Blog Archive